Feb 07

Pietre di Giottolandia

Nei dieci anni successivi all’uscita di Alla scoperta di Giottolandia, la mia esplorazione di questo nuovo continente si è allargata oltre ogni previsione, seguendo i greti di alcuni fiumi, passeggiando tra pascoli e uliveti e infine anche sconfinando dalla Maremma toscana a quella laziale dei monti della Tolfa. Questo nuovo libro fotografico vuole anzitutto dare un’idea sintetica dell’attuale ricchezza e configurazione territoriale di quella che ho chiamato Giottolandia. L’introduzione del geologo e amico Marco Benvenuti rappresenta un primo tentativo di spiegazione scientifica dei fenomeni che hanno prodotto la singolare bellezza di queste pietre. Un mio breve testo è incentrato sulla proposta di un Parco di Giottolandia, che promuova e conservi questo bene estetico-ambientale forse unico al mondo.  
Mag 26

Le pietre del cammino

Questo libretto di aforismi di Jodorowsky contiene una serie di immagini con dettagli di alcuni giottoli.
Nov 04

Giottolandia, the book

“Roberto Mari forse non lo sa ma ha raggiunto quel risultato insperato che i tagliatori di diamanti di Anversa non hanno mai sfiorato. Ha inventato la pietra preziosa, quella così rara da sfuggire ad ogni ipotesi di apprezzamento perché può generare il piacere non dell’occhio e della pelle, ma dell’anima. Perché se l’alchimista che in ore di molature sapienti si applica a fare di una baguette o di una rosette o di una marquise un manufatto brillante che deve assomigliare il più possibile all’altro esemplare di diamante o ambisce addirittura a superarne le fattezze per tangere il modello ideale della geometria, il sasso levigato è convinto della propria individualità, non chiede confronti, non rincorre l’idea. È in sé medesimo un piccolo campione di perfezione, irripetibile e individuale.” (dalla prefazione di Philippe Daverio)